Filmmaker Mode

La UHD Alliance ha annunciato l’imminente introduzione della modalità “Filmmaker” su molti nuovi televisori. In particolare sui prodotti LG, Panasonic e Vizio di prossima introduzione. Panasonic ha confermato l’annuncio in occasione dell’IFA.

L’associazione UHD Alliance, di cui fanno parte i principali costruttori di televisori e che fu promotrice anni orsono delle specifiche UHD Premium, con il supporto degli studi cinematografici di Hollywood ha promosso lo sviluppo e l’adozione di una modalità video che fosse massimamente rispettosa del contenuto originale in modo che questo possa essere riprodotto dal display in maniera fedele alle intenzioni di ci chi ha creato i contenuti.

Tutti i televisori dispongono di sofisticati algoritmi di elaborazione delle immagini, che a fronte di alcuni benefici possono però profondamente snaturare il contenuto.

Al fine di rendere la visione il più possibile aderente all’originale, la modalità “Filmmaker” disabilita tutte le elaborazioni come il motion compensation (che rende le immagini innaturalmente fluide), la riduzione del rumore, l’aumento della nitidezza,  le modifiche del rapporto di aspetto, della colorimetria e del frame rate.

Per l’attivazione della modalità Filmmaker sarà presente un tasto dedicato sui telecomandi, con la stessa dicitura indipendentemente dalla marca del televisore, in modo che non ci siano dubbi sulla funzione da attivare per ottenere il risultato desiderato. Inoltre la modalità potrà essere attivata in automatico tramite metadati.

A volere fortemente l’introduzione di questa funzionalità sono stati personaggi di assoluto rilievo del panorama cinematografico mondiale, registi del calibro di Martin Scorzese, Paul Thomas Anderson, Ryan Coogler , Patty Jenkins e Christopher Nolan, ma anche attori come Ton Cruise che ha pubblicamente dichiarato la sua antipatia per il motion compensation.

 

Presso lo stand Panasonic è stato lo stesso presidente della UHD Alliance Michel Zink a parlare della modalità Filmmaker ai giornalisti intervenuti

Author: Redazione

Share This Post On

Submit a Comment