Marantz SR-5013 e SR-6013 – Sintoamplificatori HT

Il rinnovamento della gamma A/V Marantz continua con i sinto-amplificatori SR-5013 e SR-6013. Si inseriscono nella fascia di mercato medio-alta, sfoggiando una dotazione tecnica indubbiamente aggiornata. Sono compatibili Dolby Atmos e DTS:X così come della tecnologia DTS Virtual:X, capace di simulare un campo sonoro 3D partendo anche dai canali L/R. I terminali HDMI supportano il pass-through dei segnali HDR10, Dolby Vision e HLG. Solo nel Marantz SR-6013 tuttavia viene supportata la funzione eARC (Enhanced Audio Return Channel) per il Dolby Atmos/DTS:X, e sempre i terminali HDMI veicolano file DSD.

Entrambi sono compatibili con le tecnologie multiroom Denon HEOS, con assistente vocale Alexa, e Apple AirPlay 2. Possono riprodurre file Hi-Res ALAC, FLAC, WAV fino a 24 bit/192 kHz e DSD 5,6 MHz. Non mancano i moduli Wi-Fi dual band e Bluetooth, né la modalità network player per l’accesso ai principali servizi internet, tra cui Spotify, Pandora, Deezer e TuneIn. Tra gli ingressi sono compresi i terminali per giradischi con testina MM.

Dispongono di convertitori D/A AKM 32 bit per tutti i canali, mentre i circuiti di amplificazione si basano sulla tecnologia proprietaria HDAM Current Feedback. Il sistema di auto-calibrazione è Audyssey MultiEQ XT (SR-5013) o Audyssey MultiEQ XT 32 (SR-6013). I quattro pulsanti Smart Select del telecomando permettono di impostare macro-istruzioni, personalizzando ad esempio il volume e la configurazione Audyssey per ogni sorgente.

Il Marantz SR-5013 è un 7.2ch da 100W (8Ω, 20÷20k Hz, THD 0,08%, 2 canali pilotati. È dotato di cinque ingressi analogici e quattro S/PDIF (2 Toslink, 2 coax), mentre i connettori HDMI sono otto con due uscite. Sono presenti anche due ingressi CVBS e due component, con relative uscite monitor, ingressi 7.1ch e uscite 7.2ch. Sul frontale è disponibile una porta USB con modalità ricarica, mentre la RS-232 e i trigger 12V permettono il controllo e l’accensione in remoto.

Nel modello superiore i canali amplificati aumentano a nove, sempre con doppia uscita sub, erogando 110W nelle stesse condizioni di misura. Con un finale stereo aggiuntivo il Marantz SR-6013 inoltre può gestire colonne sonore fino a 11.2 canali. Gli ingressi linea salgono a sei e quelli videocompositi a tre. Gli HDMI restano otto ma viene aggiunta una terza uscita multiroom e per la Zona 2 è disponibile anche un’uscita audio a basso livello. Altre sue prerogative sono il circuito anti-jitter, la compatibilità con i sistemi integrati Creston e la conversione del video SD in 4K che arriva ai 50/60 Hz, mentre nel modello inferiore si ferma a 30 Hz.

In Germania la distribuzione dei Marantz SR-5013 e SR-6013 è prevista per il mese di agosto, ai prezzi indicativi di 899 euro e 1.399 euro.

www.marantzitaly.com/it

Author: redazione

Share This Post On

Submit a Comment