Neffos X1 (TP902A)

Neffos X1 è un dispositivo di fascia economica ma provvisto di molte funzionalità previste in prodotti di categoria superiore; le prestazioni più che dignitose lo rendono appetibile ad una vasta platea di utenti.

Neffos è il brand adottato dalla ben conosciuta TP-Link, azienda attiva nei prodotti informatici come access point, router e dispositivi di networking, per la commercializzazione di una serie di smartphone caratterizzati dal prezzo accessibile e dalla buona dotazione tecnologica. X1, annunciato nel 2016 e acquistabile in Italia soltanto da qualche mese (da poco è stata resa disponibile anche la versione “Max”), è un dispositivo unibody in metallo che monta un display multitouch capacitivo di tipo IPS con diagonale da 5” e protetto da Gorilla Glass curvo 2,5D, al di sopra del quale, ai lati opposti della capsula audio, sono collocati i due sensori di prossimità e luminosità, il LED di notifica e l’obiettivo della fotocamera frontale da 5 megapixel, che è dotata di una funzione per utilizzare lo schermo come flash.

Nella parte bassa dello schermo sono presenti tre tasti capacitivi per la navigazione, privi di retroilluminazione. Nel bordo sinistro è incapsulato il vassoio estraibile per le due nanoSIM, delle quali una può essere sostituita da una microSD. Poco al di sopra del vassoio è presente un interruttore per silenziare le notifiche, poco comune nei dispositivi Android. Nel bordo destro sono inclusi il bilanciere del volume e il tasto di accensione/stand-by.

Nel bordo inferiore si trova la porta microUSB, assieme al microfono principale e all’altoparlante di sistema, mentre in quello superiore è presente la presa per cuffie/auricolari con jack da 3,5 mm e il microfono secondario per la cancellazione dei rumori ambientali. Sul dorso leggermente arcuato, al centro si trova il sensore per le impronte digitali, al di sopra del quale è inserito l’obiettivo con apertura f/2.0 della fotocamera posteriore con sensore Sony IMX258 da 13 megapixel, dotato di flash Dual LED, assieme al lettore di impronte digitali.

Semplicità e pulizia sono i denominatori dell’interfaccia utente del Moto Z2 Play; il sistema operativo è Android 7.1.1 Nougat.

All’interno, il Neffos X1 cela il processore MT6755T – Helio P10 per gli amici -, octa core (4 x 1,8 GHz, 4 x 1,0 GHz) abbastanza parco nei consumi prodotto da MediaTek, che è dotato di GPU Mali-T860 MP2, 2 GB di RAM e 16 GB di memoria interna espandibile tramite microSD fino a 128 GB; è in commercio anche una versione con 3 GB di RAM e 32 GB di memoria flash. La sezione di connettività consta della tripla banda in GSM, tripla banda in 3G, supporto alle reti LTE in Cat 4 (150 Mbps in download e 50 Mbps in upload), Wi-Fi 802.11a/b/g/n dual band a 2,4 e 5 GHz, e Bluetooth 4.1 con A2DP.

La fotocamera principale è dotata del sensore Sony IMX258 da 12 megapixel, obiettivo con apertura f/2.0, autofocus PDAF e flash LED Dual Tone. Veloce e molto preciso il lettore di impronte digitali.

L’apparecchio è dotato, inoltre, della funzionalità “Voice over LTE” che permette di migliorare la qualità delle chiamate facendole passare attraverso la rete LTE. Nell’apparecchio è integrato il sensore per la geolocalizzazione GPS/GLONASS, la bussola, l’accelerometro e il giroscopio, oltre alla radio FM. La batteria non rimovibile ha una capacità di 2.250 mAh.

Nel bordo opposto al bilanciere del volume, accanto al vassoio SIM estraibile, c’è una piccola ma intelligente “chicca”: l’interruttore per attivare e disattivare la suoneria.

La confezione include il caricabatteria, il cavetto USB, lo strumento per estrarre il vassoio portaSIM e gli auricolari in-ear con microfono e cavo piatto. Le finiture disponibili sono due: quella in prova, che è in grigio col frontale nero, e la versione dorata col frontale in bianco. Per quanto riguarda il software, il Neffos X1 utilizza Android 6.0 Marshmallow come base, mentre l’interfaccia utente è stata personalizzata dal produttore, che ha scelto di non utilizzare il drawer ma di installare tutte le applicazioni nelle varie pagine home; le app standard sono quelle della versione “stock” del sistema operativo di Google.

Nel bordo inferiore ci sono le griglie degli altoparlanti di sistema e la presa microUSB 2.0, compatibile OTG; la presa per cuffie e auricolari con jack da 3,5 mm si trova nel bordo superiore.

Ci sono anche alcune app proprietarie: la gestione temi, un file manager, il Meteo, i riproduttori Musica e Video, e la galleria fotografica. I formati audio dichiarati compatibili sono MP3, AAC, WAV, M4A, OGG, OGA, AMR, AWB, FLAC, MID, MIDI, XMF, IMY, RTTTL, RTX, OTA, MP4, 3GP, mentre per i video M4V, MP4, MOV, AVI, 3GP, 3G2, FLV, MKV, WEBM.

Facile e affidabile

La confezione in cartoncino bianco è elegante e ben realizzata, forse un po’ grande rispetto alle dimensioni contenute del dispositivo e dei suoi accessori. I materiali con cui è realizzato il Neffos X1 danno una piacevole sensazione al tatto, l’apparecchio è piuttosto sottile e si maneggia in modo agevole, forse il retro resta un poco scivoloso però la presa è buona; le due sezioni sul lato corto sono realizzate in plastica per nascondere le antenne. Trovo assolutamente sensata l’idea di inserire un interruttore per disattivare la suoneria, in chiaro stile Apple.

Il punteggio fornito dal benchmark AnTuTu si attiene ai dispositivi di fascia economica ma non è affatto malvagio.

Il gestore dei temi è uno dei pochi applicativi proprietari installati in fabbrica.

Lo schermo HD ha una discreta retroilluminazione ed è possibile attivare la regolazione automatica della luminosità; inoltre, dalle impostazioni si può intervenire sulla temperatura del colore secondo le proprie esigenze. Anche con l’illuminazione diretta, il display risulta leggibile senza grandi difficoltà; gestisce il “doppio tap” per la riattivazione dallo stand-by.

Molto efficace il lettore di impronte digitali, che oltre ad essersi dimostrato velocissimo nel riconoscimento non ha sbagliato un colpo. Peccato che i tasti di navigazione sotto il display siano privi di retroilluminazione, in ogni caso basta farci l’abitudine, l’interfaccia utente NFUI 1.1.0 è intuitiva e facile da gestire. La qualità delle chiamate è ottima, la voce è molto chiara, anche l’interlocutore mi ascolta perfettamente. Il test di navigazione Internet su rete mobile LTE è risultato particolarmente rapido. La geolocalizzazione funziona abbastanza bene, col solo GPS attivo il fix dei satelliti impiega circa 1 minuto.

Ottimi i valori emersi con il test di velocità su rete mobile 4G/LTE.

Le opzioni della fotocamera sono ridotte all’essenziale; si può scattare una foto col bilanciere del volume.

Passando alla multimedialità, la fotocamera principale dispone di riprese HDR, Time Lapse, e in modalità panoramica, oltre alla funzionalità di ripresa notturna in tempo reale, che serve a migliorare gli scatti in condizioni di scarsa illuminazione. Gli scatti realizzati a favore di luce sono più che sufficienti; il flash LED dual tone è abbastanza potente, però il livello di rumore è elevato.

Sufficiente la qualità dei selfie realizzati con la fotocamera frontale. Le registrazioni video in risoluzione Full HD@30p sono solo sufficienti, hanno l’audio monofonico e soffrono la mancanza dello stabilizzatore. Il player musicale riesce a riprodurre parecchie tipologie di file audio, tra i quali anche quelli (WAV e FLAC) in alta risoluzione fino al campionamento di 384 kHz/24 bit. Il riproduttore video apre i container dichiarati, ma ha delle limitazioni con le colonne sonore codificate Dolby Digital o DTS, pertanto consiglio di installare MX Player.

Interessante la funzionalità di condivisione offerta dalla gestione file, simile a quella dei PC Windows.

Il sensore GPS ha impiegato circa 1 minuto per il fix con i satelliti, però ha una buona sensibilità.

Il riproduttore audio consente l’ascolto di tracce in alta risoluzione; riesce a interpretare fino al formato DXD.

Discreta la qualità di ricezione della radio FM, che necessita il collegamento degli auricolari per sfruttarli come antenna; non c’è l’RDS. Il gestore di file ha una funzionalità particolare che permette di accedere alla memoria interna condividendola in rete locale: questo fa sì che si possano copiare o spostare file da e verso il telefono quando è collegato in Wi-Fi. Per far stare tutto in uno châssis relativamente compatto si è dovuto scendere a qualche compromesso per la batteria, la quale, secondo la mia opinione, nonostante una discreta gestione energetica, è un po’ sottodimensionata per utilizzare a livelli estremi il dispositivo, poiché arriva a fine giornata col fiato corto. Al momento non è ancora disponibile l’aggiornamento del sistema operativo Android alla versione 7.0 (Nougat), che, invece, si trova già a bordo del modello X1 Lite in commercio da qualche settimana.

Gli scatti realizzati dal sensore IMX258 in condizioni di buona illuminazione sono di qualità più che sufficiente.

In interni senza flash a prima vista il risultato sembra buono, ma se si ingrandisce il quadro si nota un elevato livello di rumore, comunque nella norma per questo tipo di dispositivi.

Conclusioni

È un apparecchio economico, sì, ma con prestazioni generali molto più che dignitose: la sezione telefonica, per le chiamate e la navigazione mobile è ottima, la fotocamera alle giuste condizioni di luce è discreta, il display si vede abbastanza bene nonostante sia soltanto HD. Se si desidera spendere poco e portarsi a casa un prodotto di qualità, X1 di Neffos è quello giusto. Secondo me si presta benissimo anche per essere utilizzato come “muletto” in casi di emergenza.

Marco Meta


Ci è piaciuto

  • Fattura
  • Completezza

Non ci è piaciuto

  • Batteria leggermente sottodimensionata

Carta d’identità

  • Marca: Neffos
  • Modello: X1 (TP902A)
  • Tipo: smartphone Android Dual SIM Dual Standby
  • Dimensioni: 142x71x7,95 mm
  • Peso: 135 g
  • Sistema Operativo: Android 6.0 (Marshmallow).
  • Frequenze di lavoro: 2G 850/900/1.800/1.900 MHz – 3G 850/900/2.100 MHz – 4G LTE FDD: B1/B3/B5/B7/B8/B20.
  • Traffico dati: GPRS/EDGE/UMTS/HSPA+/DC-HSPA+/LTE.
  • Connettività: Wi-Fi 802.11 a/b/g/n dual band 2,4 GHz/5 GHz, Bluetooth 4.1, microUSB 2.0.
  • Processore: MediaTek Helio P10 – 64 bit – octa-core (4×1,8 GHz, 4×1,0 GHz) + GPU Mali-T860 MP2.
  • RAM: 2 GB.
  • Memoria interna: 16 GB (disponibile 11 GB circa).
  • Espansione memoria: microSD fino a 128 GB.
  • Display: IPS multitouch capacitivo da 5,0” HD con risoluzione 1.280×720 pixel (294 ppi).
  • Batteria: 2.250 mAh.
  • Fotocamera principale: 13 Megapixel (4.160×3.120) con autofocus e stabilizzatore digitale; flash dual LED.
  • Fotocamera anteriore: 5 Megapixel

Distribuito da: TP Link – www.neffos.it

 

Author: redazione

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *