Harman/Kardon Omni20+

Il gruppo Harman, che incorpora marchi del calibro di JBL, AKG assieme all’altro nome storico Harman/Kardon, è molto attivo sul fronte dei dispositivi da usare in mobilità e la rinnovata serie Omni ne è un esempio validissimo.

Nel catalogo Harman/Kardon sono presenti diversi sistemi di altoparlanti Bluetooth e wireless, che però nel loro insieme non possono essere considerati un vero e proprio “ecosistema”. Raggruppati sotto il nome di “Wireless HD Audio System” troviamo però i tre modelli della serie Omni+, di imminente commercializzazione, che possiamo considerare come sistemi wireless evoluti. Esiste una app che ne permette il controllo, possono essere abbinati in modalità stereo, offrono la modalità “party”, che consente di riprodurre simultaneamente i contenuti su tutti i diffusori connessi, il cui numero dipende solo dalla disponibilità di banda offerta dalla propria rete wi-fi.

Inoltre è possibile acquistare un adattatore per connettere gli speaker ad un impianto esistente, ancorché privo di connettività wireless. I modelli Omni+ sostituiscono gli omologhi della precedente linea, priva del “+”. La differenza consiste semplicemente nell’aver integrato Spotify Connect e Chrome Cast.

Se attraverso le app installate sul telefonino è sempre possibile accedere a qualunque servizio di streaming, inviando il flusso dati dal telefonino al diffusore via Bluetooth, con le app integrate nello speaker questo accede direttamente via web ai flussi musicali, e il telefonino viene usato solo come “controllore”. La presenza di un ingresso aux non significa poi solo che è possibile connettere una sorgente esterna ad un diffusore, ma questo può ritrasmettere in wi-fi il contenuto a tre altri speaker connessi. La stessa funzionalità vale anche per l’ingresso Bluetooth.

Oltre alla presa ethernet, nel vano collocato nella base troviamo l’ingresso linea mini-jack assieme al tasto di reset e quello per l’abbinamento automatico alla rete wireless. L’appoggio morbido è garantito da una guarnizione in gomma.

L’Omni20+ in prova è il modello intermedio. È equipaggiato con due woofer da 75 mm, caricati con un radiatore passivo e con due tweeter da 19 mm. L’amplificazione consta di 4 sezioni da 15 watt ciascuna. Il modello Omni10+ ha invece 1 solo woofer da 90 mm più passivo ed un tweeter da 35 mm. Il più grande è l’Omni50+, che non solo ha 2 woofer da 90 mm e due tweeter da 19 mm, ma ha la batteria ricaricabile ed è impermeabile, consentendone l’uso outdoor.

L’unico limite della app H/K può essere individuato nell’impossibilità di accedere ad un NAS o ad un PC; ma utilizzando app gratuite di terze parti come Bubble UPnP si aggira immediatamente l’ostacolo.

Sulla parte superiore ci sono i tasti di controllo (volume, scelta della sorgente, pausa); sul retro il radiatore passivo che contribuisce alla buona resa in gamma bassa.

La prova

Non potendo accedere al server di rete con la app in dotazione, ho eseguito la prova di ascolto utilizzando una app gratuita di terze parti, Bubble UPnP. Dimensionalmente le Omni20+ sono le più dotate del gruppo e questo emerge con chiarezza anche all’ascolto.

Disponendo di un solo esemplare non è stato possibile effettuare l’ascolto in modalità stereo abbinando due speaker (l’abbinamento è possibile anche tra un modello “+” e uno precedente, non essendoci differenze hardware). Un solo diffusore ha comunque permesso di ottenere un livello comparabile se non superiore a quello delle Yamaha in tandem. Del gruppo provato, quella delle Omni20+ è la gamma bassa che, sempre nei limiti della cubatura ridottissima, ha più corpo ed è molto ben controllata.

Attraverso la app è possibile accedere ai soli contenuti in streaming.

Lo stile delle icone della app H/K è molto sobrio e lineare; anche in questo caso si possono creare liberamente associazioni tra ambienti diversi.

Per accedere ai contenuti in rete locale abbiamo utilizzato la app gratuita Bubble UPnP, che identifica tutti i dispositivi in grado di riprodurre (renderer) e tutti i server in grado di distribuire contenuti.

L’equilibrio timbrico è ottimo e la resa è estremamente rilassante: si potrebbero ascoltare continuativamente per giorni senza provare alcun accenno di fatica eppure non nascondono nulla del contenuto armonico dei brani riprodotti. Del trio in prova le Omni20+ sono quelle che surrogano al meglio un tradizionale diffusore da scaffale. Riguardo la app H/K direi che è completa e di utilizzo immediato; quello che le manca, l’accesso alla rete locale tramite DLNA, si recupera come detto facendo ricorso a ottime soluzioni gratuite.

Mario Mollo


Harman/Kardon Omni20+

Altoparlante wireless

  • Distributore per l’Italia: JVCKenwood Italia S.p.A., Via Sirtori 7/9, 20129 Milano. Tel. 02 204821 www.kenwoodstore.it/harman-kardon
  • Prezzo: euro 249,00
Caratteristiche dichiarate dal costruttore
  • Altoparlanti: 2 woofer da 75 mm, 2 tweeter da 19 mm, 1 radiatore passivo.
  • Potenza di uscita: 4 x15 W.
  • Risposta in frequenza: 53 Hz-20 kHz (-6 dB).
  • Connettività wireless: Wi-Fi (802.11 b/g/n), Bluetooth.
  • Dimensioni (LxAxP): 260x166x164 mm.
  • Peso: 2,1 kg

Author: redazione

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *