Xbox “Project Scorpio”

Gaming 4K, HDMI 2.1 e AMD FreeSync 2

Replicando la strategia adottata da Sony con PS 4 Pro, anche Microsoft produrrà un versione “high end” di Xbox One, studiata per gestire la grafica dei giochi in Ultra HD 4K. I piani della casa di Redmond sono noti fin dalla conferenza della scorsa edizione di E3, quando fu lo stesso Phil Spencer, boss della divisione Xbox, a darne la conferma ufficiale. Alla console è stato assegnato il nome, forse non definitivo, di “Project Scorpio”, mentre l’uscita è prevista per le prossime festività natalizie. Al nuovo hardware Microsoft è stato attribuito da subito il primato di console più potente del settore, basandosi sul dato dei 6 teraflops dichiarati, unità di misura che indica il numero di calcoli in virgola mobile eseguiti in un secondo.

In netto anticipo rispetto alla presentazione ufficiale, programmata per l’edizione 2017 di E3, Microsoft ha pubblicato le specifiche tecniche definitive, sciogliendo gli ultimi dubbi in merito. È stata dunque confermata la potenza di 6 teraflops, oltre tre volte superiore a quella di Xbox One, grazie al nuovo SoC Scorpio Engine, sviluppato con la collaborazione di AMD. La CPU custom adotta un’architettura octa-core x86 a 2,3GHz, mentre la GPU dispone di 40 Compute Unite con clock a 1.172 MHz, una frequenza inusitata in ambito console.

La RAM è di tipo GDDR5 da 12GB con interfaccia 32 bit a 12 canali, per un data rate complessivo di 326 GB/s, mentre l’hard disk è da 2,5″ con capacità di 1TB.  Altra caratteristica inedita per il settore è il sistema di raffreddamento a camera di vapore, derivato dalle schede grafiche PC di fascia alta. Poca sorpresa desta invece l’unità ottica Ultra HD Blu-ray, integrata già nell’attuale Xbox One S.

In sintesi la Xbox Scorpio sarà in grado di far girare titoli in 4K/60p nativi e di renderizzare in Ultra HD quelli che su Xbox One hanno una risoluzione verticale di 900p/1080p, mantenendo un frame rate stabile. La resa grafica dei giochi Xbox One e Xbox 360 viene migliorata ulteriormente mediante l’applicazione di filtri anti-aliasing di tipo anisotropico 16x, riducendo inoltre i tempi di caricamento. Xbox Scorpio non sarà tuttavia in grado di eseguire contemporaneamente la conversione del formato e del frame rate. In altre parole, i giochi vengono scalati in 4K mantenendo la propria cadenza originale di 30 o 60 fps, mentre il passaggio da 1080/30p a 2160/60p richiederebbe una potenza di elaborazione ancora maggiore.

Le novità di Xbox Scorpio comprendono uscite nel nuovo standard HDMI 2.1, che introduce tra l’altro anche l’aggiornamento dinamico dello schermo. La console di Microsoft aggiunge al “Game Mode VRR”, una delle specifiche del formato, la nuova tecnologia AMD FreeSync 2 di AMD. Anche in questo caso vengono per la prima volta mutuate dal settore PC le tecnologie per risolvere artefatti come il tearing, l’input lag e lo stuttering, che si basano sul principio di mantenere costantemente in sincronia il processore grafico con la frequenza del display.

 

 

 

 

Author: redazione

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *