Proiettori Sony 4K SXRD

In occasione di IFA 2017, Sony ha svelato tre nuovi proiettori 4K, dotati come ormai tradizione di matrici SXRD (LcoS). La compagnia nipponica si conferma l’unica a produrre modelli HT a risoluzione 4K nativa, se si eccettua il JVC DLA-Z1, dove la concorrenza impiega invece matrici “vobulate” da 2MP/4MP.

Un’altra peculiarità di Sony è quella di implementare il reale formato 4K 17:9 del cinema digitale (4096 x 2160), caratteristica condivisa ancora una volta con il solo DLA-Z1. I nuovi arrivati sono i VPL-VW260ES/VPL-VW360ES, di tipo convenzionale a lampada, e VPL-VW760ES con illuminamento laser, distinguibile facilmente dagli altri, esternamente identici per aspetto e dimensioni.

Per i processi di upscaling e l’incremento della nitidezza adottano la tecnologia Reality Creation con Super Resolution. Della compensazione dei movimenti si occupano invece gli altrettanto collaudati algoritmi MotionFlow. La tecnologia Triluminos provvede invece all’espansione del gamut per il supporto DCI HDR, disponibile per i formati HDR10 e HLG. Altre caratteristiche in comune sono il trasmettitore RF integrato per occhiali 3D e la modalità a bassa latenza per il gaming.

Il minore dei tre è il VPL-VW260ES, che ad un prezzo più accessibile promette prestazioni allo stesso livello dei suoi predecessori. La massima intensità luminosa è di 1.500 lumen, garantita da una lampada della durata fino a 6000 ore, mentre la rumorosità si attesta a 26dB. L’ottica motorizzata dispone di zoom 2,06x, con lens shift verticale +85% -80% e orizzontale: ±31 %.

Il VPL-VW360ES aggiunge alla dotazione il sistema Advanced Iris, che gli permette di raggiungere un rapporto di contrasto (dinamico) pari a 200.000: 1. L’obiettivo motorizzato dispone di memorie per i diversi aspect ratio. Come anche il VPL-VW260ES, le finiture disponibili sono il nero e il bianco.

Livrea esclusivamente scura invece per il VPL-VW760ES, equipaggiato con una sorgente laser che dichiara una durata di 20.000 ore. La luminosità sale a 2000 lumen, mentre la tecnologia MotionFlow 4K interviene anche nella riproduzione di contenuti UHD. Il rapporto di contrasto si mantiene costante grazie al controllo dell’intensità della luce prodotta, che si adatta automaticamente al livello di luminanza delle immagini. Il VPL-VW760ES si presenta inoltre con dimensioni più compatte del 40% rispetto all’attuale modello laser VPL-VW5000ES. Disponibile come opzione per questo modello un trasmettitore di segnali video senza fili, che supporta segnali fino a 1080/60p.

La commercializzazione del VPL-VW760ES è programmata per novembre, mentre gli altri modelli sono già disponibili.
Prezzi indicativi:

  • VPL VW260ES: euro 4 999,00
  • VPL VW360ES: euro 6 999,00
  • VPL VW760ES: euro 14.999,00

www.sony.it/pro

 

Author: redazione

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *