LG G7 ThinQ AI DTS:X HDR

Il nuovo smartphone premium LG G7 ThinQ conserva la stessa larghezza del G6, consentendo l’impiego con un mano sola. Tuttavia le dimensioni salgono a 6,1” in formato QHD + (3120 x 1440), per merito dei bordi più sottili e del nuovo A/R 19,5:9. Lo smartphone è ricoperto da un vetro Gorilla Glass su entrambi i lati, esibisce l’attestato IP68 per l’immunità all’acqua e alla polvere e risponde ai requisiti delle norme MIL-STD 810G.

Il display raggiunge una luminosità di 1000 NIT con copertura integrale del gamut DCI, supportando lo standard HDR10. Per ottenere un picco così elevato impiega un display IPS M+, nel quale un sub-pixel bianco si aggiunge a quelli RGB secondo lo schema RGB – WRG – BWR – GBW. Questa tecnologia permette inoltre di ridurre i consumi del 35%. La barra delle notifiche, compresa ai lati del “notch” in alto, può essere personalizzata con diversi colori, oppure oscurata per nascondere l’intaglio, diminuendo la superficie utile del display.

Il processore è lo Snapdragon 845, su cui gira l’OS Android Oreo, mentre la RAM DDR4 è da 4GB. La sigla ThinQ identifica l’appartenenza al nuovo ecosistema AI di LG. Oltre a poter controllare apparecchi compatibili, il G7 può attivare tramite comandi vocali diverse funzioni, come i 19 filtri per il miglioramento dell’immagine (AI CAM). La risoluzione della fotocamera anteriore sale da 5 a 8 MP, mentre quella principale resta a 16+16MP.

Le lenti grandangolari sono però disposte in verticale e distorcono l’immagine ai bordi in misura inferiore. Ancora sotto il controllo AI è la funzione Super Bright, che assicura una luminosità fino a quattro volte superiore in condizioni di scarsa illuminazione. L’algoritmo di intelligenza artificiale AI è abbinato con il “pixel binning”, una tecnica che combina quattro pixel in uno per migliorare la nitidezza ad alti valori di sensibilità, riducendo però la risoluzione.

Lo stesso vale per la Realtà Aumentata di Google Lens, integrata in Google Assistant e Google Photos. In questa modalità varie informazioni si sovrappongono all’immagine che si desidera scattare, da quelle sugli esercizi commerciali ai fiori, le piante o gli animali presenti nell’inquadratura. Posto sotto quello del volume, il pulsante che attiva le funzioni AI richiama Google Assistant con un solo tocco, mentre una doppia pressione attiva Google Lens. Il G7 è dotato inoltre di un sistema di riconoscimento vocale che permette di impartire comandi fino a una distanza di 5 metri.

Non meno curata è la sezione audio, dotata di Quad DAC e sistema DTS:X con uscita cuffia fino a 7.1 canali. Nella scocca è ricavata un camera di risonanza per potenziare i bassi dei “BoomBox Speaker”, effetto che si amplifica ulteriormente poggiando lo smartphone sopra oggetti dall’interno cavo. Il G7 integra inoltre un modulo Bluetooth 5.0 con modalità aptX HD per lo streaming 24 bit/48 kHz.

Lo smartphone LG G7 ThinQ è disponibile al prezzo di circa 850€ (versione da 64GB).

 

Author: redazione

Share This Post On

Submit a Comment